LA QUINTA MAFIA, incontro con Marco Omizzolo e Lucrezia Ricchiuti

Pubblicato da Arci Bassa Val di Cecina il

Da tempo le inchieste delle direzioni distrettuali antimafia confermano come le mafie operino in maniera forte e sempre più pervasiva nelle regioni ricche, come la Toscana, diventata anch’essa un mercato sempre più appetibile per investire i loro capitali.A questo proposito,perché i pubblici amministratori siano adeguatamente formati a cogliere i segnali e si comportino in maniera etica, agendo sempre a favore del bene comune;perché mondo delle imprese, politica e istituzioni prestino la massima attenzione e sostengano le situazioni particolarmente fragili (aumentate enormemente a causa della pandemia);perché anche i cittadini siano consapevoli che un tessuto economico e sociale (amministratori e funzionari pubblici compiacenti, liberi professionisti collaborativi) infiltrato dalla criminalità organizzata rappresenta un gravissimo danno per l’economia legale e per la comunità tutta;

ANPI Cecina, FLAI CGIL e il Presidio Libera di Cecinavi invitano a parlarne con

Marco Omizzolo e Lucrezia Ricchiuti

venerdì 22 aprile, alle ore 17, presso il Palazzetto dei Congressi a Cecina.


0 commenti

Lascia un commento

Segnaposto per l'avatar
X