25 aprile 2022 – La guerra fa schifo. Il fascismo, pure!

Pubblicato da Arci Bassa Val di Cecina il

“La guerra fa schifo. Il fascismo pure” è la nostra campagna grafica per il 25 aprile.

Abbiamo voluto dare un messaggio chiaro e inequivocabile legato al tragico momento storico che stiamo vivendo: “la guerra fa schifo” e “il fascismo pure”. In queste settimane abbiamo constatato quanto ancora faccia discutere schierarsi a favore della Pace e del Dialogo, in contrapposizione alla tragicità della Guerra e alle conseguenti stragi di uomini e donne.
Il nostro essere contro (tutti) i fascismi rafforza il nostro messaggio di Pace e ci ricorda il sacrificio di tutte le donne e gli uomini che, in un contesto totalmente diverso da quello attuale, hanno lottato contro il fascismo ed il nazismo.

La campagna di comunicazione sul 25 aprile è parte di quella più ampia sui 65 anni dell’Arci (1957-2022), realizzata dall’agenzia FF3300 cha ha come pay off “Un desiderio di moltitudine”, legato alla voglia di ripartenza e alla volontà di azione, di rafforzare e far crescere la nostra rete associativa, insieme a quella “moltitudine” di persone che provano un senso di appartenenza e guardano all’Arci come soggetto attivo nel campo della solidarietà, dell’accesso alla Cultura, della difesa dei diritti sociale e civili di tutti.

Come ogni anno, vi proponiamo un film del catalogo de “L’Italia che non si vede” realizzato dall’ UCCA – Unione dei Circoli del Cinema dell’Arci. Il film scelto è “L’occhio di vetro” con la regia di Duccio Chiarini (Italia, 2020, 86’ ), distribuito dall’Istituto Luce Cinecittà. Il film ha vinto il premio Miglior Doc Italiano al Festival dei Popoli 2020.
Alleghiamo scheda con la sinossi e al seguente link potete visionare il trailer https://www.youtube.com/watch?v=SFNXKES20nw .

Il noleggio del documentario (su supporto file HD) è a disposizione di tutti i circoli Arci e Ucca al costo di noleggio estremamente contenuto di 50 € oltre IVA a passaggio per incentivarne la diffusione: chiunque fosse interessato ad organizzare una proiezione, può richiederlo alla Direzione Nazionale di UCCA alla mail ucca@arci.it .


0 commenti

Lascia un commento

Segnaposto per l'avatar
X