Violato il cessate il fuoco nel Sahara Occidentale, Arci: “priorità è sicurezza della popolazione civile. Nazioni Unite chiedano subito conto al Governo del Marocco”

La scorsa notte le forze armate marocchine hanno violato l’accordo di cessate il fuoco firmato tra le due parti in conflitto nel Sahara Occidentale – Fronte Polisario e Marocco – inviando forze militari attraverso la zona cuscinetto di Guerguerat, con azioni contro i civili saharawi che manifestavano pacificamente nelle zone Leggi tutto…

Dl Ristori, Arci: “indispensabile un fondo per tutti i circoli, il governo riconosca il nostro ruolo sociale”

Dopo la mobilitazione in tutta Italia l’Arci torna a chiedere con forza al Parlamento che il Dl Ristori, attualmente in fase di discussione, preveda un fondo che sia destinato a tutti i circoli, a sostegno sia delle attività istituzionali non commerciali sia delle attività commerciali, e che venga riconosciuto pienamente Leggi tutto…

Nuovo DPCM, il Governo non ignori l’associazionismo culturale e di promozione sociale

NON CI STIAMO!Spiace molto constatare come le misure contenute nel nuovo DPCM appena emanato dal Governo mostrino una grave miopia. Perché non tengono assolutamente in considerazione il ruolo che i Circoli culturali e ricreativi svolgono nel Paese sia della loro funzione di antidoto alla solitudine e all’impoverimento culturale e materiale Leggi tutto…

Covid, Arci: no a chiusure generalizzate, le Regioni promuovano la socialità responsabile e rispettosa delle regole

La fase acuta della pandemia e i dati sui contagi in continua crescita degli ultimi giorni non devono farci smettere di promuovere una socialità responsabile ed esprimere preoccupazione per chiusure generalizzate e indiscriminate. L’Arci è consapevole che la salute è un bene primario ed è consapevole della responsabilità che occorre Leggi tutto…

Migranti, Arci: cancellata finalmente la vergogna giuridica dei decreti sicurezza

Dopo mesi di discussioni cambiano finalmente i decreti sicurezza voluti dall’ex ministro dell’Interno Matteo Salvini. Una vergogna giuridica di cui abbiamo chiesto più volte l’abrogazione.Importanti le novità delle nuove misure varate dal consiglio dei ministri: divieto di espulsione e respingimento di chi nel suo Paese rischia torture o trattamenti disumani, Leggi tutto…

Donne e persone LGBTI+ devono essere protette da discriminazioni e violenze. Non si può più rinviare, serve una legge efficace ora!

Violenze e discriminazioni verso le persone LGBTI+ e le donne sono una realtà nel nostro Paese.  L’ultima ricerca dell’Agenzia Europea dei Diritti Fondamentali sulle persone LGBTI+ in Italia evidenzia che il 62% evita di prendere per mano la persona amata e il 30% non frequenta alcuni luoghi per paura di Leggi tutto…

Migranti, Arci: cancellata finalmente la vergogna giuridica dei decreti sicurezza

Dopo mesi di discussioni cambiano finalmente i decreti sicurezza voluti dall’ex ministro dell’Interno Matteo Salvini. Una vergogna giuridica di cui abbiamo chiesto più volte l’abrogazione.Importanti le novità delle nuove misure varate dal consiglio dei ministri: divieto di espulsione e respingimento di chi nel suo Paese rischia torture o trattamenti disumani, Leggi tutto…

Un’Arci Gender Inclusive: l’identità alias sulle nuove tessere

ROMA, 30 SETTEMBRE 2020 – L’identità alias sulle nuove tessere Arci 2020-2021. E’ questa una delle principali novità della campagna di tesseramento dell’Arci ‘Sempre Attiva e Resistente’ che partirà il 1 ottobre. I nuov* soc* potranno infatti scegliere un’identità alias, utilizzando un nome differente da quello anagrafico. Un’opzione apparentemente piccola che Leggi tutto…

X